FANDOM


Jack Leone Wrestling

Nazione

USA

Fondazione

25/07/2015

Fondata da

Jack Leone

Sede Principale

New York (New York)

Persone chiave

Jack Leone

Stile di Wrestling

Modern Entertainment

Sito Web

Jack Leone Wrestling

La Jack Leone Wrestling è una federazione americana di Wrestling nata il 25 luglio 2015 con sede nel Jack Leone Dojo di New York (New York). Il suo fondatore Jack Leone ha fondato la WBFF Wrestling nel 2005 e ne ha perso il potere gestionale nel 2012. Dopo aver fondato il Jack Leone Dojo alla chiusura della federazione di Chicago nel giugno 2012, ha iniziato a forgiare talenti, portati in WBFF Wrestling e La Playa Wrestling Stars negli anni seguenti.

La prima sessione prevede sei eventi, che vanno a comporre la prima stagione della JLW. La federazione prende parte al Total War Project nel ruolo di dojo.

Dirigenza e Staff Edit

Fondatore - Jack Leone

Gestore e Organizzatore eventi mensili - Jack Leone

Chief of Dojo e General Manager show settimanali - Vacante

Team di Commento - Chris DeWitt, Jimmy Lover, El Silente

Intervistatori - Easy Friend, Nice Pete, Nirvana Shambala

Allenatori - Apollo Wise (chief trainer: performance/tecnico/submission), Esteban Pajaso (lucha/cruiser), Kris Verb (mic skills/basics), Billy "The Bull" Yankee (mma/brawl), Cactus Mike Sr. (lucha/spotfest), Fat Hardy (mic skills/entertainment), El Jefe (patron della CAL: lucha/basics/performance)

Ring Announcer - Vincent Di Catalunia

Eventi Importanti Edit

La Jack Leone Wrestling ha in media la cadenza mensile dei suoi eventi. Sono previsti circa 10 eventi all'anno.

Allo stato attuale sono previsti sei eventi, di cui due disputati e il terzo in avvicinamento l'1 settembre 2015.

Storia della Federazione Edit

La fondazione Edit

Nel giugno 2012, Jack Leone chiuse i rapporti con la World Bloody Fight Federation Wrestling, lasciata sotto la proprietà unica del gestore Michael McFarry. Il rapporto fra i due vecchi colleghi di Business rimase buono, così Mr. Attitude fondò il Jack Leone Dojo a New York, la sua città natale. I suoi primi allievi iniziarono ad addestrarsi sotto la sua guida, poi grazie alla collaborazione con il Consejo Americano Luchadores nel 2012 e 2013 e La Playa Wrestling Stars nel 2014, i lottatori cominciarono a prendere parte ad eventi di rilievo nel territorio americano. Con il ritorno della WBFF Wrestling nell'estate del 2014, Jack Leone tornò nella sua vecchia creatura insieme all'allievo Angel Obike Lowe, nei panni di "Time" Angel Obike Lowe.

Nel 2015 parve evidente che il Jack Leone Dojo poteva essere ben più di un territorio d'addestramento, così Mr. Attitude, con la fama ritrovata e l'onore ripulito dalle malefatte del 2012, riuscì a stringere un contratto televisivo con la rete televisiva WBFF Network, che già trasmetteva tutti gli eventi della WBFF Wrestling. Vennero concessi sei eventi da disputarsi fra agosto 2015 e febbraio 2016, un'occasione per mettere alla prova la nascente Jack Leone Wrestling.

Il roster della federazione fece distinzione fra gli allievi del Dojo e le cosidette JLW Stars, lottatori completi già pronti a competere in sfide di rilievo a cadenza mensile. L'annuncio dell'apertura della promotion venne svelato in WBFF Wrestling durante Bloody Desperation 4x03, il 31 luglio 2015, qualche giorno dopo l'apertura ufficiale. Michael McFarry, owner della federazione di Chicago, venne invitato a seguire il primo show, accettando l'invito del 'vecchio amico'.

L'hostile takeover di McFarry, il primo evento - settembre 2015 Edit

Lo show mensile di debutto della federazione fu JLW Escape From New York, disputato al Jack Leone Dojo di New York il 6 settembre 2015, in collaborazione con WBFF Wrestling e CAL. "Mr. Attitude" Jack Leone aprì l'evento, ringraziando l'owner WBFF Michael McFarry per la partecipazione, ma dopo la sfida Lucha a sei uomini del CAL vinta dal CAL Campeon Mundial Fernando Dorado, McFarry raggiunse il ring e lanciò una sfida a Mr. Attitude per lo stesso evento, uno Street Fight match, da lui accettato.

Xiper, Dojo Black Belt Champion, e Völkermord si affrontarono per la Custom Championship, che vide il successo senza troppe difficoltà del tedesco, divenuto Berlin Wall Champion dopo aver rinominato la cintura. Avvenne inoltre il debutto di Red Kamen, chiamato nel primo match Araña Roja, contro Bogdan Filitov, allievo del dojo gestito da Ivan Filitov, in pratica uno squash a favore di Kamen. La Strange Connection venne sconfitta dalla Trinidad nel primo Trio match della federazione. Acid Flash sconfisse Joe Baxter, mentre la sfida promossa dalla WBFF Wrestling fu la difesa del WBFF Desperation Iron Man Championship da parte di "Time" Angel Obike Lowe contro "Wizard" Eddie Dryward in un 2/3 falls match vinto dal campione.

Lo Street Fight match fra il boss WBFF e quello JLW vide la vittoria di McFarry dopo una sfida brutale grazie all'intervento di Eddie Evans, che venne nominato General Manager dall'Irish Multimillionaire, intenzionato a compiere un takeover della federazione nascente. Mr. Attitude venne imprigionato e lasciato in cattive condizioni per via dell'infortunio subito. Venne assegnata la cintura di JLW Pro Wrestling Legacy Champion in un Pure match fra Enfant Prodige e Dustin O'Malloran, con la vittoria del secondo lottatore, capace di vincere il primo main event della storia della JLW. Il finale dell'evento vide Leone fuggire grazie all'aiuto da parte di un agente del misterioso uomo d'affari Mr. Khan e l'incendio nella stanza di Eddie Evans, che causò un infortunio al GM. L'evento si chiuse con Leone in fuga da New York e McFarry ancora al potere.

Il primo JLW World Champion, il ritorno di Leone al potere - settembre 2015 Edit

L'ostilità fra Jack Leone e Michael McFarry ebbe degli accenni anche in WBFF Wrestling, ma vide la sua conclusione a JLW Shine on You Crazy Brick in the Wall, il 27 settembre 2015 a Providence, Rhode Island, dove McFarry si preparò a diventare il nuovo boss della JLW dopo il riconoscimento dell'avvocato Daisuke Kobayashi.

Nell'opening match valido per la Berlin Wall Championship, Völkermord vinse la Berlin Wall Challenge di 5 minuti contro The Magician e lo distrusse immediatamente dopo. Il torneo per l'assegnazione del primo JLW World Champion vide nella prima semifinale Enfant Prodige sconfiggere Xiper, nella seconda Acid Flash sconfiggere Red Kamen. Vi fu poi l'assegnazione dei JLW Trios Championships, con la Trinidad che sconfisse la Chaotic Existence, rappresentata da Black Violence, Wizard e Jacob Lamda, in un Mexican Rules match, con la conquista delle rispettive cinture.

L'hostile takeover di McFarry fu interrotto dal ritorno di Jack Leone, aiutato dall'agente di Mr. Khan che lo aveva salvato, che si rivelò Takeda Shin, un lottatore che sarebbe dovuto unirsi alla JLW come una sua star sotto copertura. Dopo essere stato messo in fuga, McFarry se ne andò, sapendo che non avrebbe mai voluto mettersi contro Mr. Khan, talmente potente nel mondo degli affari da essere temuto anche da lui. Takeda Shin, riconosciuto in volto, fu costretto a lasciare il suo ruolo di agente e ritirarsi nell'ombra. Dustin O'Malloran sconfisse Joe Baxter in un Ladder match, mantenendo la Pro Wrestling Legacy Championship alla sua prima difesa.

Nel main event, finale del Crazy Diamond Tournament, Enfant Prodige sconfisse Acid Flash in uno Steel Cage match, diventando il primo JLW World Champion. Nell'epilogo, l'avvocato Kobayashi venne contattato per telefono da un intermediario di Mr. Khan, che venne chiamato... "signor Presidente". Alla fine dell'evento venne inoltre annunciata la partecipazione della Jack Leone Wrestling nel nascente Total War Project, una battaglia interpromozionale fra scuole formative di lottatori.

JLW Suplex City, 1 novembre 2015 Edit

Il terzo evento della JLW fu JLW Suplex City, New Jersey, da Trenton, New Jersey, in data 1 novembre 2015. Ad inizio dell'evento venne svelato dall'avvocato Kobayashi il rinnovo per altri sei eventi, la 'seconda stagione' che sarebbe partita nel marzo 2016. Dopo la presentazione di due nuovi allievi, Kim Popart e "The Monster" Bon Bon, ci fu una 10 men Battle Royale fra gli allievi del dojo, con in palio la promozione fra le stars ed il diploma nel dojo. A vincere fu Rhodes, che nel finale eliminò Xiper.

Nella Kentucky Challenge di Joe Baxter, a rispondere fu il wrestler della WBFF Wrestling Gaijin, che riuscì a vincere, ammanettando il rivale. Il Sombrero sconfisse la Chaotic Existence in un 3 vs 3 Falls Count Anywhere match. Lo scontro per il Berlin Wall Championship vide Völkermord perdere la Berlin Wall Challenge contro Maskos, vincendo però il match per Count-Out. Maskos svelò la sua identità, era John Kratos. Il Greek Warrior sfidò Völkermord a un rematch in un Greek House of Gods match per l'evento seguente. Venne svelato che Sylvia Madison sarebbe stata la nuova General Manager del dojo.

Nel match interpromozionale del Total War Project, Kram del Carnival of Carnage sconfisse Jared Taylor della Jacob Carradine Accademy. La Trinidad mantenne i Trios Championships contro i Justice Brothers ed i CAL Campeones, rappresentati da Fernando Dorado, Croix e Pablo Mendez. Nel main event, un Laplace Demon Rules match con entrambe le cinture in palio nel caso di schienamento subito, Enfant Prodige e Dustin O'Malloran affrontarono Acid Flash e Red Kamen. Nel finale, in seguito all'intervento di Mustafa Hagi della Indian School, Flash riuscì a schienare Prodige e diventare così il nuovo JLW World Champion. Il finale dell'evento fu confusionario, intervenne The Coon della Indian School, schierandosi insieme a Mustafa Hagi con Acid Flash. Jack Leone sancì una sfida a tre riprese fra membri della Jack Leone Wrestling ed il team della Indian School per l'evento successivo.

JLW Karma Supercops, Paranoid No Surprises, 13 dicembre 2015 Edit

La card dell'evento non è ancora stata annunciata. Si sa soltanto di un Three Stages of Hell match a più riprese one on one fra il team di Enfant Prodige ed il team di Acid Flash.

Rappresentanti al Total War Project Edit

Total War Tournament 2015 - Round 1 Edit

Enfant Prodige (vittoria)

Acid Flash (sconfitta)

Völkermord (vittoria)

Risultato: JLW prima nel girone B, qualificata al secondo turno

Total War Tournament 2015 - Round 2 Edit

Single match: Enfant Prodige

Tag Team match: Trinidad (Keith Gutierrez Sanchez & Ilich Izturre)

Hardcore match: Völkermord

Cinture e Detentori Edit

JLW World Championship - Acid Flash [non ancora difeso]

JLW Pro Wrestling Legacy Championship - Dustin O'Malloran [2 difese]

JLW Berlin Wall Championship - Völkermord * Custom Championship * [2 difese]

JLW Trios Championships - Trinidad (KGS, Izturre, Este) [1 difesa]

Dojo Black Belt Champion - Vacante (cintura assegnata al migliore allievo)

Dojo White Flag Champion - 2G1W (cintura assegnata al peggiore allievo)

Roster attuale Edit

Aggiornato in data 9 novembre 2015.

JLW Stars Edit

Acid Flash (tweener attinente face)

Chaotic Existence (Black Violence & "Wizard" Eddie Dryward) (tweener attinente heel)

Dustin O'Malloran (face)

Enfant Prodige (face)

Jack Leone (face) * semi-inattivo

Joe Baxter (heel)

Red Kamen / Araña Roja (face)

Rhodes (tweener attinente face)

Sombrero (Cactus Mike & Hombre Savo & Señorita Prudencia) (face)

Trinidad (Keith Gutierrez Sanchez & Ilich Izturre & Elsa Este) (heel)

Völkermord (heel)

Non Wrestlers Edit

Padre Tio (face) - manager del Sombrero

Sylvia Madison (tweener) - General Manager del Jack Leone Dojo

Allievi del Dojo Edit

2G1W (face) - Dojo White Flag Champion(s)

Argos (face)

"Bad Cop" Boyd Kleim (tweener)

Bodgan Filitov (heel)

Captain Skull (face)

Comprendes Mendes (face)

Cyberobotic Cop (heel)

Dave "Davey" Jones (heel)

"Detective" Bruce Kleim (face)

Dionysus (face)

Gorgon (face)

"Good Cop" Raylan Kleim (face)

Jeff Houston (face)

Kim Popart (heel)

L'Illusioniste (heel)

Maskos (face)

Orpheus (face)

Purrfect Gentleman (heel)

Rojo y Amarillo (face)

Thanatos (face)

The Hardcore Dentist (heel)

The Magician (face)

The Shockleader (heel)

UFF (Unidentified Flying Fan) (face)

Xiper (face)

Zombie Giak (heel)

Non Wrestlers (Dojo) Edit

Curserina (heel) - "manager"/bambola di Davey Jones

Ivan Filitov (heel) - manager di Bogdan Filitov

The Beggar (face) - manager di Dionysus