FANDOM


Herr Morbid è un wrestler/musicista attualmente sotto contratto della GWF, della quale è l'icona e il detentore di una miriade di record.

Herr Morbid
Forgotten tomb03

Nome

Ring Name

Herr Morbid

Soprannomi:

The Blackster

Luogo Di Nascita

Residenza:

Altezza

Peso:

Allenatori:

Debutto

Federazione

GWF

BiografiaEdit

Le OriginiEdit

Herr Morbid nasce 34 anni fa, in uno dei paesi più dediti al black metal della Norvegia, Bergen, città che ha visto nascere band quali Immortal, Burzum, Taake, Gorgoroth, e tanti altri gruppi che hanno fatto la storia di questo controverso genere musicale. Herr Morbid, di origini italiane, inizia a suonare la chitarra giovanissimo, e quando, nel 1999, inizia a vivere in Italia, fonda i Forgotten Tomb, la sua One-Man Band, e pubblica la prima apprezzatissima demo: Obscura Arcana Mortis. Parallelamente il blackster inizia a fare esperienza nelle federazioni italiane indipendenti, e viene subito notato per le sue capacità sul ring e per la sua spiccata personalità. Così come Herr Morbid si faceva un nome nel mondo del wrestling, veniva altrettanto apprezzato nel mondo della musica. Quando, nel 2001, il primo Full-Lenght dei Forgotten Tomb, "Songs To Leave", fu pubblicato, Herr Morbid fu subito inneggiato a stella del panorama Black Metal italiano. Nel giro di due anni si consumano le migliori soddisfazioni per Herr Morbid. Dopo appena un anno dall'uscita di "Songs to Leave", I Forgotten Tomb, ancora una One-Man Band, partecipano ad una delle più stimate compilation Black Metal: Tormenting Legends Part I, con "Desolated Funeral" e dopo poco, arriva la conferma musicale per la band di Herr Morbid con "Springtime Depression", album del 2002 che vede la collaborazzione di Wedebrand(Shining) alla batteria. Questo disco raccoglie ancora più consensi e permette ad Herr Morbid di farsi conoscere in tutto il mondo.

Lo Sbarco negli USAEdit

Il 2004, però, è l'anno della svolta. Herr Morbid viene contattato da una federazione indipendente americana, e subito accetta la loro offerta. Per quanto riguarda il campo musicale, il norvegese di origini italiane decide di far diventare i Forgotten Tomb una Band a tutti gli effetti. Ne conseguono Algol al basso, Razor Sk alla chitarra, e Asher alla batteria, con l'aiuto del leggendario Nordvargr per l'elettronica. Viene pubblicato quindi, nel settembre di quell'anno, l'album che li consacra letteralmente a band affermata: "Love's Burial Ground". Morbid continua a prendere parte agli show delle federazioni indipendenti, ma inizia anche un lungo tour per l'europa con il suo gruppo, che riscuote grandissimo successo di pubblico. Dopo un breve periodo di pausa all'inizio del 2005, per Herr Morbid arriva la possibilità della vita. La WFF lo vuole sotto contratto. Il blackster accetta ad occhi chiusi, e per circa due anni, si dedica esclusivamente al Wrestling. La sua fama nelle indies lo precedeva, e quindi, dopo poco tempo dal suo debutto, Herr Morbid diventa WFF Champion per la prima volta, a WFF Survivor Serioes, il 27 Febbraio. Tuttavia perde il titolo in un rematch immediato, ed è costretto a cederlo a The Daredevil. Poco importa, infatti appena il giorno dopo, Herr Morbid conquista anche il WFF Heavyweight Title, a WFF Special Revolution. Il 15 Marzo, il campione WFF, The Daredevil, viene buttato fuori dalla WFF da un debuttante, Kile, e viene sancito un match per il titolo reso vacante fra Kile, Mick Thompson, Kancer e lo stesso Herr Morbid, a Forumania. Tuttavia il comportamento sempre al limite della correttezza fa perdere la possibilità a Morbid di partecipare a quel match, perdendo per squalifica un match di qualificazione. A Forumania il blackster ci arriva da campione Heavyweight, ma è costretto a cedere quel titolo all'Hulkster, in un Triple Threat che vedeva coinvolto anche Auron. Il 10 Maggio è una grande notte per Herr Morbid. Non solo viene introdotto nella WFF Hall Of Fame, ma combatte anche uno dei suoi migliori match. Un Japan Hardcore Hell in A Cell contro il campione Lax, dal quale però esce sconfitto, dopo un incontro entusiasmante. Nei giorni successivi, dopo tensioni durante la cerimonia della Hall Of Fame, inizia l'ancora infinito feud tra Herr Morbid...e Kile. I due si affrontano a Dirty Blood il 7 giugno in un Casket Match, che vede uscire vincitore proprio il Deadman. Per un periodo i due non si incontreranno più, in quanto Kile sarà impegnato con l'assalto al titolo detenuto da Lax, ed Herr Morbid contro il suo vecchio compagno, tradito dallo stesso blackster, Mick Thompson. A Shadow In The Darkness del 4 luglio, ultimo PPV della WFF, Herr Morbid lo sconfigge in un Last Man Standing ancora oggi considerato come uno dei suoi match più violenti e sanguinosi. La WFF successivamente cambia emittente, e i McKarter decidono di trasformarla per l'occasione in Global Wrestling Federation, con tra l'altro, cambi di titoli e di organizzazione. Nel primo show della GWF, Tap Out del 23 Settembre 2005, Herr Morbid batte The Crush in uno Steel Cage, e dopo esserlo stato per la WFF, diventa anche il primo campione GWF della storia. Porterà il titolo alla vita per oltre cinque mesi, prendendosi la rivincita su Kile, battendo suo figlio Matt Fillmore a Destiny I nel primo Hell Cage Ladder Match della storia, partecipando al Survivor Match delle Survivor Series con il BIC, sconfiggendo il rivale di sempre Ghep, Stone Cold Steve Austin, e vincendo addirittura la Royal Rumble del 2006. Herr Morbid rivoluzionerà il mondo del wrestling grazie al suo innovativo Black Metal Match, alla sua donna Black Marylin, considerata da molti la migliore diva in circolazione, ed al Black Inner Circle, stable di caratura mondiale ancora oggi considerata una delle migliori della storia del Wrestling. Tuttavia il periodo d'oro per Herr Morbid termina a Forumania II, quando è costretto a cedere il titolo ad Alexander. Il Blackster colleziona la seconda sconfitta di fila a Forumania, e come in precendenza, in un match titolato. Fallirà anche nel rematch a Springtime Depression circa un mese dopo, e successivamente, inizierà uno dei suoi feud più esaltanti: Quello con Auron. Il guerriero infatti a Raining Blood si trova di fronte il blackster, e per la prima volta, Herr Morbid viene messo in seria, serissima difficoltà. Auron lo infortuna e lo sconfigge nel primo ed unico Black Metal Inferno Match della storia. Nelle settimane successive, con Herr Morbid assente, Auron conquista anche il titolo GWF, ai danni di Alexander, in un Triple Threat in cui partecipava anche Sagat. Di Herr Morbid non ci sono notizie, e lo stesso blackster ammette di essersi ritirato definitivamente. Questo fino alla notte di Runaway, quando Auron difende il proprio titolo a sorpresa proprio contro Herr Morbid, ed è costretto a cederglielo. Herr Morbid, diventa anche il primo ed ancora unico due volte campione GWF della storia ed al termine del match c'è anche un'apparizione a sorpresa di Kile, che si congratula con Morbid. Tuttavia non è tutto oro quel che luccica, infatti, dopo questa vittoria iniziano i problemi per il blackster. Dopo il suo turn face, il BIC si sfalda e Black Marylin lo tradisce con il suo migliore amico, Lion Of The Doom, che viene sconfitto però da Herr Morbid ad Extreme Aggression, dove il blackster mantiene il titolo. Successivamente però Herr Morbid non resiste alle continue pressioni dei suoi avversari, e, in seguito al tradimento di Mike Steeler, da sempre fedele al blackster, Herr Morbid è costretto a cedergli il titolo a No Excuses, in un Fatal Four Way Black Metal Match che vedeva coinvolti Lion Of The Doom ed addirittura l'eroe olimpico appena licenziato dalla WWE, Kurt Angle. Nelle settimane a seguire Morbid fallisce l'assalto al suo titolo ma trova l'appoggio nell'ultima persona da cui poteva aspettarselo: Matt Fillmore. I due, con un obiettivo comune, formano il Tag Team che ancora oggi li vede protagonisti: I Natural Born Negatives. I due affronteranno proprio Lion Of The Doom ed il campione Mike Steeler a Destiny II, ad un anno dal loro match di Destiny, nel secondo Hell Cage Ladder Match della storia, riuscendo anche a vincere il match. A Game Over 2006, Herr Morbid si prende anche la definitiva rivincita su Lion Of The Doom e Black Marylin, battendoli in un Handicap Match. Quel PPV vede anche l'invasione della riformata De-Generation X in GWF, sull'onda dell'invasione RSF, che non coinvolge direttamente il blackster. Alle Survivor Series i Natural Born Negatives cacciano la DX dalla GWF una volta per tutte senza troppi problemi, anche grazie all'aiuto inaspettato di un atleta molto conosciuto in america: Chris Jericho. Herr Morbid e i NBN restano in coppia ma iniziano a seguire le loro strade da singolo, sotto consiglio di Herr Morbid che tra l'altro funge da maestro per il giovane Fillmore. Il blackster inizia un feud con Jack Krauser, caratterizzato dalla presenza di Chris Jericho come terzo incomodo. I Forgotten Tomb e i Fozzy collaborano con grande successo musicalmente, ma Morbid e Jericho non paiono andare molto d'accordo su un ring. Y2J è a bordo ring nel match di Last Ride tra Morbid e Krauser, e proprio a causa di una distrazione di Chris Jericho, Herr Morbid perde il match. Partono le polemiche ma i due sembrano riappacificarsi quando Jericho è lo special referee del match di Herr Morbid contro Jack Krauser ad Impregnable 2007, e stavolta a spuntarla è proprio Herr Morbid.

2007 Edit

Siamo a gennaio del 2007. Si avvicina la Royal Rumble, e anche l'uscita del 4° Full-Lenght dei Forgotten Tomb, Negative Megalomania. Alla Royal Rumble del 2007 Herr Morbid arriva caricatissimo, deciso a vincerla per la seconda volta di fila ed a rinconquistare il titolo massimo. Anche con Negative Megalomania, in uscita il giorno dopo, Herr Morbid ha intenzione di battere tutti i record. Tuttavia il blackster non ha mai avuto belle amicizie. Difatti, viene eliminato dalla rissa reale da Chris Jericho, che dopo esser stato eliminato dal blacskter, torna sul ring, e lo massacra eliminandolo ed infierendo su di lui a bordo ring. Herr Morbid non ci sta e vuole subito vendetta, ma dovrà aspettare sino ad Endless Night, quando potrà affrontare Chris Jericho, anche se solo in un Tag Team Match, in coppia con Auron, proprio contro Chris Jericho, e il Carnal Malefactor, More Warning. Il blackster perderà quel match a causa di un infortunio di Auron, che lo costrinse a combattere praticamente da solo contro Y2J e MW. Tuttavia nelle settimane successive Herr Morbid iniziò subito a pregustare la vendetta sul suo acerrimo rivale Chris Jericho. Quest'ultimo infatti, dovrà vedersela con Herr Morbid nientemeno che a Forumania III, nel primo 1-Hour Ironman Black Metal Match della storia. Ad uscire vincitore da un incontro epico, entrato ormai negli annali del wrestling, è il blackster, che con un punteggio di 2 a 1 batte il rocker e mette la parola fine al loro feud. O almeno questo è quello che credeva. Nella Monday Night Fear successiva a Forumania III, Herr Morbid, impegnato a bordo ring in un match tra Ghep e Red Alert, viene brutalmente attaccato dallo stesso Chris Jericho, Jojo Hart, William Shock e David Thunder, canadesi proprio come l'Ayatollah Of Rock 'N Rollah, divenuto capitano del Team Canada in GWF. Ne consegue un'accesissima rivalità tra i canadesi ed il blackster, che ha trovato man forte nei suoi vecchi compagni del Black Inner Circle, i Brothers Of Blood. A Springtime Massacre, saranno proprio i BOB ed il Team Canada a partecipare al match tra Herr Morbid e Chris Jericho, nel ruolo di Lumberjacks. Dopo l'ennesima sconfitta subita da parte del King Of The World, il resto del Team Canada decide che Chris Jericho non è il capitano adatto per la stable e lo cacciano in malo modo. A sostituirlo, pochi giorni dopo, arriva Mark Helmestly, che subito si pone in antitesi con il blackster stesso ma viene sconfitto dal leader dei Forgotten Tomb in un One On One Match a Raining Blood 2007. I canadesi nonostante la pesante sconfitta non si arrendono e coinvolgono nella rivalità l'altra metà dei Natural Born Negatives, Matt Fillmore. Herr Morbid nelle settimane successive alla vittoria contro il neo capitano del Team Canada in PPV ha l'opportunità di guadagnare una shot per il titolo massimo detenuto da Ghep in un match contro Kile valevole per il "Raising The Gold" Tournament, che però finisce in No Contest a causa dell'intervento del Team Canada. L'ira del blackster viene quindi sprigionata, e la vendetta nei confronti del Team Canada potrebbe arrivare il 24 giugno 2007, nella seconda edizione di GWF Hell Awaits, quando Herr Morbid affronterà Helmestly e Jojo Hart assieme al suo compagno Matt Fillmore in un match di coppia. I NBN cercano la vittoria a tutti i costi, anche se Herr Morbid sembra più cupo e triste che mai. Secondo alcuni nasconde qualcosa di grosso...ed infatti il match si conclude in maniera tragica. Herr Morbid colpisce Matt Fillmore con la sua classica chitarrata durante il match, abbandonando il ring e permettendo così al Team Canada di vincere l'incontro. Fillmore è in condizioni pessime e viene portato via in barella, quando Herr Morbid lo colpisce nuovamente, con un'altra chitarra. Tra lo sgomento generale, Herr Morbid tradisce quello che per mesi è stato il suo unico amico, e torna a far parlare di sè in negativo. Il giorno dopo a Fear, il blackster non appare per tutto lo show, se non nel main event, dove Lion Of The Doom deve difendere il suo titolo RSF. A sorpresa è il leader dei Forgotten Tomb a sfidarlo, ed a conquistare anche il titolo, grazie all'aiuto di Black Marylin, che tradisce il leone e torna tra le braccia del blackster. Herr Morbid tuttavia pare rifiutare il titolo, lasciandolo al centro del ring e abbandonando l'arena assieme alla sua ritrovata compagna. A Tap Out, un disperato Cohen cerca sfidanti per il titolo RSF, quando si presenta Virgil, che vuole utilizzare la sua valigetta e si dichiara da subito campione RSF. Subentra Chris McKarter, che vuole che ogni titolo passi di mano solo dopo un match regolamentare. Decide allora che Virgil affronterà Herr Morbid in serata, l'ultimo a detenere il titolo, mettendo in palio sia il titolo RSF, sia la sua preziosa valigetta in un Black Metal Match. A vincere è Herr Morbid, che schienando il suo avversario vince la valigetta e diventa così il nuovo Mr. Money In The Bank. Come ovvio, sia Virgil che Lion Of The Doom meditano vendetta nei confronti del blackster e vogliono affrontarlo a tutti i costi, ma non trovano Morbid impreparato, che ora annovera tra le fila del nuovo Black Inner Circle il Deadman Kile, che lo affiancherà a Runaway proprio contro loro due in un Tag Match. I due vincono senza troppi problemi l'incontro, sancendo una alleanza improbabile, ma fortemente distruttiva tra due eterni rivali. Ad ogni modo la serata non si conclude lì per Herr Morbid, che dopo il main event che vedeva opposti Ghep e Steven Rutchel, fa il suo ingresso e utilizzando la valigetta da Monay In The Banker ottiene un match contro Ghep, vinto senza troppi problemi. Herr Morbid guadagna così il suo sesto titolo mondiale, proprio a Runaway, dove tra lo sgomento generale si vendicò di Auron e divenne campione GWF per la seconda volta in carriera. Ghep ovviamente vuole la sua vendetta ma Herr Morbid nel Fear successivo lo batte grazie all'aiuto di Kile nel rematch, poi inanella vittorie contro Crush e Bonebreaker, contro i quali difende senza problemi il titolo. Indispettito dal suo dominio, Chris McKarter si allea con Ghep, e nelFear del 20 Agosto 2007 prepara un incontro fra Herr Morbid e Black Marylin, con il titolo GWF in palio, e con Ghep come Special Referee. Morbid e Marylin cercano di risolvere in qualche modo la questione, ma Chris e Ghep pretendono che il blackster colpisca la sua donna per convalidare il match. Nightfrost, e tutti a casa. Marylin perde i sensi e viene portata in infermeria, mentre Morbid entra in crisi. Successivamente si verrà a sapere che Black Marylin era incinta, cosa che fa uscire di senno il blackster, il quale si appresta ad affrontare Ghep ad Extreme Aggression in un Black Metal Match. Per Ghep non c'è scampo contro un Morbid guidato dall'odio, e infatti l'eletto è costretto a cedere la vittoria al blackster. Ghep tuttavia non si perde d'animo, e si fa affiancare dagli Hustle Diplomats a No Excuses dove combatterà in un Three vs Three Tag Match contro Morbid, che si è alleato con gli Horsemen Of Apocalypse, Reaper e Red Alert. A vincere è il blackster grazie allo schienamento di Alert su Tanway. Marck McKarter intanto si rifà vivo, e manda frecciatine sia al figlio che a tutta al federazione. Nel Fear post PPV Morbid però scanna Red Alert senza alcun motivo preciso, perchè temeva che Reddy fosse interessato al suo titolo. Arriviamo al 20 settembre, dove la storia prende una piega che ha dell'incredibile. Un House Show GWF diventa pubblico e mandato in onda. In tale show c'è il ritorno di Marck McKarter con una nuova stable, l'Evolution, che lo aiuta a battere Herr Morbid per il titolo. Cambieranno campione anche i titoli di coppia detenuti dagli Horsemen Of Apocalypse, e il titolo RSF eXtreme detenuto da Andrij Glosev. Tap Out si svolge regolarmente due giorni dopo, ed ecco che grazie al ritorno inaspettato della campionessa femminile Black Marylin (fuori dopo la perdita del figlio) Herr Morbid riconquista subito il suo titolo, ma viene steso da Red Alert, che non ha gradito il comportamento del blackster e che ora vuole seriamente conquistare il suo titolo. Da lì a Destiny III il passo è breve, ed Herr Morbid si trova costretto a cedere il suo titolo ad un redivivo Red Alert, nel main event del PPV, da molti considerato ad oggi il Match Of The Year per la GWF. Morbid vuole ovviamente il suo rematch, ma l'unico appuntamento dove sfruttarlo è Game Over, dove il pubblico sceglierà la stipulazione dell'incontro. Il sondaggio è un plebiscito per il Red Zone Match, votato quasi all'unanimità, e dove tra l'altro Red Alert riesce a difendere il titolo.

Le strade di Morbid e Alert si separano dopo Game Over, anche perchè ora il blackster si trova di fronte uno spocchioso Matt Logan, che ricalca a grandi linee lo stile del sette volte campione del mondo, e si presenta addirittura sul ring con una chitarra acustica fra le mani. Il capo del Black Inner Circle sfiderà il capo dell'Evolution alle Survivor Series, in un Survivor Match dove parteciperanno entrambe le stable, pronte a darsi battaglia fino all'ultimo respiro. A spuntarla è proprio Herr Morbid, che dopo un momento di panico riesce a vincere il match restando addirittura come unico sopravvissuto. Dopo questa impressionante vittoria, il blackster è sempre più convinto di poter riconquistare il titolo perso a Destiny III in favore di Red Alert, ma stavolta guadagnarsi una shot è più complicato del previsto. Difatti, il leader dei Forgotten Tomb deve battere tutti e cinque i membri dell'Evolution per fare ciò. Tuttavia, nonostante interferenze in ognuno di essi e il management non sempre dalla sua parte, Herr Morbid batte in single matches tutta l'evolution, compreso Matt Logan per ultimo, e conquista una shot al titolo massimo per Last Ride. Nell'ultimo PPV dell'anno il blackster arriva ad un passo dal vincere nuovamente il titolo, ma è Matt Logan a negargli questa gioia, quando interviene nel Black Metal Match contro Red Alert attaccando brutalmente il blackster, in procinto di connettere con una Nightfrost, e permettendo così a Red Alert di vincere. Nelle settimane successive la vendetta di Herr Morbid si consuma in maniera violenta, ma Logan mostra tutta la sua astuzia e la sua abilità.

2008 Edit

Tra loro due adesso c'è la Royal Rumble, ed una voglia matta di conquistare il titolo del mondo. Proprio durante la rissa i due si mettono i bastoni fra le ruote l'uno con l'altro e non raggiungono il main event di Forumania, show dove dopo varie peripezie si affrontano in un Black Metal Match dove a prevalere è il blackster, forte dell'incontro combattuto nel suo territorio. Lo show immediatamente successivo il blackster dichiara il suo ritiro dalle scene, ma appena un mese dopo, nella notte di Springtime Massacre, torna in pompa magna e fa perdere il titolo a Kile favorendo Alert, con il quale stipula un'alleanza. Quest'ultima prosegue a Raining Blood, dove Alert e Morbid assieme ad Acid e Morisato battono Brothers Of Blood, Blitzkrieg & Ian Ryan in un Armageddon Hell In A Cell dove Morbid rinnega il suo Black Inner Circle, ma poi si spegne lentamente, quando incombe sul blackster l'ombra di Paul Phoenix. I due si affrontano ad Hell Awaits, dove prevale Paolone, e a Runaway, dove invece a vincere è il blackster nel suo Black Metal Match. Ancora un First Blood Match ad Extreme Aggression dove Morbid riesce a vincere con grande confusione porprio contro Paolone, prima di No Excuses, dove il leader dei Forgotten Tomb incontrerà un debuttante Matt Rock, che gli darà subito del filo da torcere perdendo contro di lui sul filo del rasoio. Nelle settimane successive Rock riesce a vincere il titolo RSF proprio grazie al titolo di Herr Morbid, il quale vuole affrontarlo per quel titolo a Destiny IV. Perderà. E inoltre si attirerà le ire di Helmestly, che diventerà il suo avversario per i mesi successivi. Helmestly vs Auron con Morbid arbitro finisce con la vittoria del guerriero proprio a causa di Morbid, che poi per le Survivor Series rimette insieme il BIC e lo fa scontrare con il Team Canada in un Survivor Match dove Morbid vince ed elimina per ultimo proprio Helmestly, il capo dei canadesi. A Last Ride il colpo di scena. Morbid si allea con Helmestly facendogli vincere l'incontro senza nemmeno toccarlo, e nel PPV successivo, la Rumble, i due si alleano ed eliminano quasi tutti i concorrenti, fin quando Morbid non svela la sua intenzione, quella di prendere in giro il canadese, che viene eliminato a tradimento.

2009 Edit

Anche Morbid finisce fuori dalla rissa per mano di un incazzato Helmestly, che poi lo affronta ad Endless Night, il PPV antecedente Forumania V. Herr Morbid perde l'incontro perchè si rifà vivo un suo vecchio nemico, Kile, che nelle settimane successive lo sfida per Forumania in un incontro epico. Herr Morbid vuole chiudere la carriera del Deadman. I due decidono di sfidarsi in un Buried Alive Match, che viene vinto da Herr Morbid, il quale dopo tanti anni, e dopo mille battaglie chiude definitivamente la carriera del Deadman, sotterrandolo sotto gli occhi di tutto il mondo. Nei mesi a venire il blackster, lanciato dalla vittoria contro il suo nemico storico, cerca di raggiungere in tutti i modi la cintura, e per farlo deve vedersela con Auron, Ghep e Red Alert, sfidandoli in un Fatal Four Way ad eliminazione, che sarebbe proseguito di PPV in PPV. Morbid arriva ad Hell Awaits al capitolo finale, contro Ghep. Riuscendo anche a batterlo e diventando il contendente numero uno al titolo di Paul Phoenix. A Runaway, Herr Morbid riesce a vincere il suo ottavo titolo del mondo fra il tripudio della folla, ma si trova subito costretto a cederlo a Big Vallo, che usa la sua shot immediata e glielo soffia, salvo poi perderlo anche lui contro Auron. Dopo il caos di Runaway, ne segue una Elimination Chamber ad Extreme Aggression che vede ancora trionfare il guerriero. Successivamente le strade di Morbid e del titolo si separano, con il blackster che ha come nuovo obiettivo Big Vallo. Ne esce vincitore dopo due incontri, sino ad arrivare a Destiny, dove si trova ad affrontare Sting in un match sempre sognato da anni dai fan della GWF. Quella notte però, qualcosa che cambia radicalmente la carriera del blackster accadde. Fece il suo debutto EVIL, la sua parte malvagia, che nei mesi a seguire tormenterà il blackster fino a portarlo sull'orlo di una crisi di nervi. Dopo un brutta sconfitta a Game Over e diverse settimane fuori dai giochi, Morbid riesce ad avere la sua rinvicita su Evil e a mandarlo via dalla GWF, in tempo per la Royal Rumble, dove il blackster è di nuovo intenzionato a vincere la rissa per presentarsi più forte che mai al main event di Forumania. Non ci riesce, per l'interferenza di un uomo misterioso, che poi si rivelerà essere Matt Fillmore, il figlio di Kile, tornato per vendicare suo padre a quasi un anno di distanza dal su ritiro. Ad Endless Night, Morbid ancora non sa chi è l'uomo che si diverte ad attaccarlo, e lo chiama a rapporto, pronto per affrontarlo. Si presenta KA Stevens, che combatte con Morbid e vince l'incontro grazie all'interferenza del vero rivale di Herr Morbid, quel Matt Fillmore che dopo la notte di EN sfiderà pubblicamente il blackster a Forumania VI. Un altro Buried Alive. Ad ottenere la vittoria però è di nuovo il blackster che manda a casa anche Fillmore Jr e chiude definitivamente la sua diatriba con Kile e Matt, ricominciando l'annata da capo. Lo incuriosiscono due eventi in particolare dopo Forumania. La rivalità fra Darkhaos e Brave, e una sua fan, Daffney. Il blackster si inserisce nel match decisivo fra Darkhaos e Brave, perdendo in favore del Fallen Dragon, e si trova in mezzo ad un casino incredibile per via di Marylin e Daffney, divenute subito rivali. Recentemente il leader dei Forgotten Tomb, ritenendo Brave responsabile della sua sconfitta in PPV, lo attacca alle spalle e non gli permette di utilizzare la sua shot, che gli avrebbe sicuramente dato il titolo, mentre la notte dopo addirittura mette KO Black Marylin con una Nightfrost dopo un match dell'ex campionessa contro Daffney. Tutto il wrestling mondiale si chiede che cosa sia capitato a Morbid, che sembra tornato quello del Black Inner Circle. Ne segue quello che da molti è considerato il feud di quell'anno tra lui e Thornton Brave. I due si sfidano ripetutamente fino a Summergeddon, dove alla fine a trionfare è proprio Tortone, che riesce a battere il blackster in un leggendario Three Stages Of Hell che lo consacra definitivamente tra le superstar della federazione. Due mesi più tardi Thornton Brave vincerà il titolo del mondo a Destiny, usando la sua shot per il titolo del mondo proprio al termine di un incredibile match fra Paolone e Morbid, vinto dall'allora campione in carica.

Paolone sparisce dopo la notte di Destiny probabilmente per non tornare mai più in federazione, ed Herr Morbid prende il pieno comando della Black Blood Army. Ne consegue un periodo di terrore forse superiore a quello precedente, dominato dalla BBA. Il blackster annienta Alex Brextone, Red Alert, vince il Survivor Match con i suoi alleati, e forte della sua striscia positiva si avvicina alla Royal Rumble con la chiara intenzione di vincerla, ma deve fare i conti con una nuova stella in GWF, Owen Stock. Morbid perderà la rissa proprio a causa di Owen, che vuole sfidarlo a tutti i costi e parte con una vittoria contro di lui. Nel Frattempo la BBA inizia ad annoverare tra le sue fila gente del calibro di Darkhaos, Black Wolf, Thomas Ross, Ace. Grazie a loro Morbid riesce a tenere il controllo della federazione e addirittura a strappare il titolo dalla vita di Matt Rock a poche settimane da Forumania, diventando così campione del mondo per un numero record di nove volte per quanto riguarda la GWF.

Feud contro la Bloody Alliance Edit

Il blackster prende parte anche al PPV commemorativo della BWF "Rise For A Night", che poi si rivelerà importante per il futuro della federazione. Continua la serie interminabile di Match che vede opposti Owen Stock e Morbid, con i due che ingaggiano una sfida d'altri tempi superandosi match dopo match. In quello di Forumania, dove partecipa anche Brave, è Morbid a prevalere, ma subito dopo la fine dell'incontro un evento che segnerà per sempre la storia della GWF si è presentato. Darkhaos ha tradito Morbid ed è diventato campione del mondo. Ben presto a Tap Out!, storico show della GWF che avrà un roster tutto suo, anche Black Wolf diventerà campione dei pesi massimi, e tutti coloro che erano fedeli alleati di Morbid gli si rivoltano contro in nome della BWF, la loro federazione. Prova a riconquistare il titolo Morbid ma ora si trova continuamente in inferiorità numerica e non ci riesce. Viene spostato a Tap Out! e prova l'assalto al titolo di Wolf che non riesce. Riesce però a chiudere il feud con Owen Stock al termine di un incredibile Best Of Eleven Series, che lo vede trionfare nella notte di Raining Blood. Contro la BWF trova un valido alleato in Mambo, con il quale prova l'attacco alle cinture di coppia di Brextone e Claymore, i veri polmoni della BWF. Non riescono a guadagnare le cinture, ma dopo il PPV Morbid viene draftato nuovamente a Fear, cedendo il posto nello show del venerdì a Tortone. Ora i suoi obiettivi sono principalmente due. Battere Darkhaos e riprendersi il titolo che ha perso a Forumania, e vendicarsi contro tutti coloro che gli hanno rovinato i piani. Den Duston non è escluso, nonostante abbia lasciato la federazione non rinnovando il contratto che lo legava con la GWF. In una cornice dove il marchio GWF è sempre più sbiadito per lasciare spazio a quello sanguinolento e sempre saldo della BWF, Herr Morbid è ancora l'icona della GWF, e lo sarà per molto altro tempo. Darkhaos però è in uno stato di grazia, e Den Duston non ha alcuna intenzione di farsi vedere, ne nascono due match incredibili con il Fallen Dragon, ma nei quali il blackster non riesce a riconquistare il titolo. Memorabile quello a Summergeddon 2011, dove al termine di una battaglia d'altri tempi Morbid deve arrendersi ad un Darkhaos sempre più potente. Ma l'obiettivo di Morbid resta sempre quello di salvare la GWF dalla Bloody Alliance, e allora si butta su Andy Guerrero, tenuto sempre in seconda linea da parte degli ex BWF, un uomo che dall'interno poteva distruggerli tutti. Nel tentativo di farlo rinsavire ne nasce un feud indimenticabile, con il quale Guerrero diventa una stella di caratura mondiale, soprattutto a Destiny VII, quando si impone su Morbid in un Black Metal Iron Man Match di un'ora. Un match al termine del quale nessuno dei due atleti riesce a tornarsene nel backstage sulle proprie gambe. A questo punto però le tensioni nella BWF iniziano ad aumentare, con Guerrero consapevole dei suoi mezzi, con un Wolf in calo dopo aver perso il suo titolo contro Tortone, e con Poison e Ross che riescono a strappare le cinture a Brextone e Claymore.

La GWF vuole tornare quella di un tempo, e ci riesce alle Survivor Series, dove Morbid si batte come un leone nel Survivor Match deciso alla fine dal ritorno a sorpresa del grande Paul Phoenix. Il risultato è che la GWF può ripartire, con il suo vecchio marchio, e con un Darkhaos con i giorni contati. Ma Morbid diventa il bersaglio di due nuovi atleti, S Hero e Di Maggio, che formano gli Heroic Messiahs e decidono che Morbid ha fatto il suo tempo, e deve cedere il passo ai più giovani. Il risultato è che alla Royal Rumble il blackster strappa il nuovo titolo Sorrow (creato proprio da S Hero) al sedicente Best In The World, e ora si trova a doverlo difendere ad Endless Night, a poco più di un mese dalla sua ottava Forumania, proprio contro Hero in un Submission Match. Un match che però si terrà a casa sua, in un Black Metal Match.

Notable Feuds: Edit

  • - Lax The Ripper [WFF]-
  • The Hulkster [WFF
  • Mike Thompson [WFF]
  • Kile Fillmore [WFF][GWF]
  • Matt Fillmore
  • Ghep
  • Stone Cold Steve Austin
  • Lion of The Doom & Black Marylin
  • Auron
  • Mike "The Jackal" Steeler
  • Alexander
  • DX
  • Jack Krauser
  • Chris "Y2J" Jericho
  • Team Canada- Virgil-
  • Ghep
  • Red Alert
  • Matt Logan
  • Thornton Brave
  • Matt Rock
  • Owen Stock
  • Black Wolf
  • Darkhaos
  • BWF-
  • Andy Guerrero
  • Heroic Messiahs