FANDOM


Devin Brooks (Italia, 24 Maggio 1991) è un wrestler italo-americano sotto contratto con la SFC. E' stato un wrestler della DownUnder e della Fight For Honor. In quest'ultima federazione si è laureato per ben due volte campione del mondo. E' stato l'ultimo campione massimo di Pipebomb.

Fight For Honor (2014-2016) Edit

Devin disputa il suo primo incontro ufficiale a Pipebomb #49 in un Fatal Four Way Match contro Andrew Shkembi, Shitar Kasparjan e Jason Anderson. Disputa ottimi incontri e ottiene subito una chance per il 2FH Zero-Safety Championship, ma non riesce alla prima occasione a diventare campione. Il suo primo feud lo ha con Tyler Clark, un altro debuttante della federazione. I due danno vita a numerosi scontri per il titolo secondario. L'italo americano riuscirà ad imporsi e a vincere il titolo Gateway To Glory II, per lui questo è il suo primo titolo in assoluto. Otterrà il premio di Most Improved Wrestler Of The Year 2015 viste le ottime prestazioni offerte, Perderà la cintura soltanto 11 giorni dopo, a Rampage #3 (nuovo show della federazione), a favore di Raged V in un 2 out of 3 falls match. Sull'1-1 Brooks è in trappola in una mossa di sottomissione, non cede ma l'arbitro decreta la fine dell'incontro. Il Difference Maker, furioso, chiuderà Pipebomb #70 con un promo in cui parlerà male praticamente di tutta la compagnia. Da qui partirà una rivalità con il boss della 2FH: Zoey Di Maggio. Nonostante le mille difficoltà imposte da quest'ultima, l'italo americano riuscirà ad ottenere la collana dell'Only The Strongest Survives, con la quale avrà la possibilità di affrontare il campione massimo in qualsiasi momento. Il peggio però non passa per Devin, che perdendo un incontro con la Di Maggio è costretto a diventare il suo assistente personale. In caso di disubbidienza, egli sarà licenziato. Brooks ubbidirà fino ad Harakiri, dove sfrutterà la clausola della sua collana per inserirsi nel match tra Meinar Nyström e David Barriage per il titolo massimo. Schienerà proprio quest'ultimo e per la prima volta nella sua carriera l'italo americano riesce a vincere un titolo mondiale, il tutto tra l'incredulità del pubblico Milanese che darà vita ad un vero tripudio per l'idolo di casa. Quest'ultimo si licenzierà, portandosi via il titolo. Tornerà a Pipebomb #100 interrompendo la celebrazione di Barriage, che dopo aver vinto il 2FH Championship sarà sfidato per l'unificazione dei due titoli. Devin perderà il primo scontro, ma riuscirà a vincere il 2FH Undisputed World Heavyweight Championship a 2FH Where It All Began III. Per la seconda volta Brooks è campione del mondo. A Pipebomb #120 succede l'inverosimile, Brooks commette uno dei turn heel più clamorosi della storia attaccando Vassil Stoickov e diventando leader dei Reapers, stable di quest'ultimo. Da uomo del popolo diventa con un solo gesto il lottatore più odiato della 2FH. A 2FH Beginning of Fight IV riesce a detenere le cinture dall'assalto di Puzzle, Vassil e Selim Arkin. Sarà il suo ultimo incontro in Fight For Honor, dato che essa chiuderà i battenti. Devin Brooks termina la sua carriera in Irlanda come ultimo campione del roster di Pipebomb.

DownUnder (2016-2017) Edit

Chiusa la Fight For Honor, Devin firma un contratto con la DownUnder, federazione australiana nata dalle ceneri della 2FH. Debutterà a sorpresa nel primo show della compagnia, stendendo Ayrton Teixeira con una Difference Maker, per poi essere annunciato come partecipante nel Main Event del primo PPV della DU, No More Honor, in un Triple Threat Match per il titolo massimo contro Satanic e Ayrton, sarà lo stesso Satanic ad avere la meglio. Da qui parte un feud con Teixeira. Dopo grandi incontri tra i due Devin perderà il feud. Poco dopo avrà una rivalità con un futuro campione della DU, Lucifer Blake. L'italo americano perderà per ben due volte contro il suo rivale, ma riuscirà ad ottenere una vittoria nel loro ultimo scontro (in palio c'era la carriera dell'ex 2FH Undisputed Champion). Questo sarà l'ultimo incontro di Devin in DownUnder, pochi giorni rescinderà il contratto, per motivi ancora ignoti, forse personali.

Stars Frick Company (2018) Edit

Dopo quasi un anno di inattività, il giorno successivo al suo compleanno Devin Brooks firma un contratto con la SFC, federazione gallese. Debutta a Blackhole #27, pochi giorni dopo la sua firma, con un promo. Combatte nello show successivo vincendo un Handicap Match insieme a Mil Caras battendo Mason, Chris Terry & Jack Plyskin, schienando quest'ultimo. Dopo aver salvato Romanovich dall'attacco di CJ Harris e Mr Simmons, Devin affronterà insieme al russo questi ultimi in PPV (Summer Nightmare) in un Elimination Tables Tornado Tag (ft. chairs). Saranno il Difference Maker e Romanovich a trionfare.

Alex shelley

Devin Brooks alza il 2FH World Heavyweight Championship.

Nel Wrestling Edit

Mosse Finali: Edit

  • "Difference Maker" - Cross Rhodes
  • "All For Nothing" - STF

Trademark Moves: Edit

  • "Rebel Forearm" - Phenomenal Forearm

Mosse Caratteristiche: Edit

  • Roundhouse Kick
  • Moonsault
  • Koji Clutch
  • Superkick
  • Headscissor
  • Dropkick
  • Shooting Star Press
  • Snap Powerslam
  • Tornado DDT
  • Frog Splash
  • Shining Wizard
  • Abdominal Stretch
  • Suicide Dive

Titoli e Riconoscimenti Edit

Fight For Honor

Theme Song Edit

All For Nothing - Linkin Park Edit